FLAI CGIL Puglia: bene l’attenzione sul personale dei Consorzi di Difesa

Antonio Gagliardi, segretario generale Flai regionale: ora aspettiamo la risposta definitiva a garanzia dei livelli occupazionali

06-06-2017 13:20:22

Dopo mesi e mesi di lotta e rivendicazioni sindacali, spesso a muso duro anche nei confronti della politica, durante i quali il personale dei Consorzi di Difesa di Puglia ha dovuto affrontare momenti di sconforto e subire l’umiliazione della mancanza di stipendi e licenziamenti, nonostante la Regione Puglia abbia continuato ad  assicurare risorse pubbliche per svolgere il Piano Agrometereologico Regionale, si torna a sperare sul fatto che i livelli occupazionali possano essere garantiti e, con essi, assicurata l’attività legata al Piano di Azione nazionale per l’uso sostenibile dei fitofarmaci (PAN), oltre che ai servizi alle imprese agricole.

Infatti, il 5 giugno scorso, la IV Commissione permanente regionale ha incardinato il DDL n. 288 del 2016 in materia di difesa delle colture agricole, delle avversità atmosferiche e dagli agenti patogeni, e che indica di trasferire le attività e le competenze ad un ente strumentale della Regione (ARIF, ARPA o ARXIA), tenendo conto della professionalità ultra decennale che i dipendenti dei consorzi provinciali per le produzioni intensive hanno acquisito nel corso di attività specifica.

“Avremmo preferito che già in Commissione fosse chiaro il percorso da utilizzare per garantire continuità lavorativa per tutti i 43 dipendenti dei Consorzi di Difesa, anche alla luce degli emendamenti avanzate in fase di audizione dalla nostra organizzazione”, ha affermato Antonio Gagliardi, segretario generale della FLAI Puglia.

“Ci convince poco l’idea di rinviare le decisioni definitive in sede di discussione del DDL in Consiglio Regionale. Non vorremmo trovarci ancora una volta di fronte ad una volontà politica che esprime, in senso generale, volontà a ricollocare il personale ma che poco valore assume se non si procede celermente alla definizione del processo di trasferimento delle risorse umane e tecnologiche oggi in uso ai consorzi provinciali, attualmente non all’altezza, come dimostrato nel tempo, di svolgere i compiti assunti”, aggiunge Gagliardi.

“Apprezziamo lo sforzo compito dai componenti la Commissione che in questa fase hanno dimostrato particolare attenzione e sensibilità al tema – conclude il segretario della Flai Puglia -; continueremo ad essere presenti, stimolando gli approfondimenti che l’assessore al ramo intende esperire per finalizzare velocemente gli impegni per realizzare compiutamente l’approvazione del DDL n. 288”.


Condividi sul tuo social preferito