Gruppo FS, Gesmundo: ancora una volta tagli al Sud e in Puglia

10-04-2017 10:37:01

Questa volta è Trenitalia SpA a presentarci il conto: nel progetto di riorganizzazione della struttura Esercizio LH (i treni a media/lunga percorrenza Alta Velocità e Intercity) fanno strage di tutti gli Impianti di Gestione degli Equipaggi presenti al Sud compresi ovviamente i due Impianti pugliesi di Bari e Foggia; entro l’anno è previsto che a gestire il lavoro di macchinisti e capi treno degli Intercity saranno solo tre sedi.

La chiamano “Polarizzazione territoriale della gestione” che si traduce nel fatto che tutte le operazioni di gestione saranno concentrate su Milano, Bologna e Roma; ma che scelte sono queste? Quale attinenza hanno con il piano industriale di Gruppo FS 2017-2026? Perché la chiusura unilaterale degli impianti, oltre che drastica dal punto di vista numerico, disegna una dislocazione geografica che rade completamente al suolo la Puglia?

La preoccupazione non riguarda solo le ricadute sui posti di lavoro, ma temiamo uno scadimento della qualità del servizio e delle condizioni nelle quali si troveranno ad operare gli equipaggi dei treni.

Ne abbiamo abbastanza: tagliati fuori dall’alta velocità; una qualità del materiale rotabile (treni regionali) che nonostante gli sforzi compiuti ci vede ancora notevolmente sotto gli standard di tante regioni; drastica riduzione unilaterale della rete di vendita (Biglietterie) della Divisione Trasporto Regionale, nel progetto presentato in sede centrale e siamo sicuri che anche in questo segmento avranno riservato qualche “regalo” alla Puglia.

Se a questo ci aggiungiamo l’atavica strozzatura sulla Direttrice Adriatica (Termoli/Lesina), lo spostamento delle attività di controllo della circolazione dei treni (RFI) del tratto Rimini –Termoli, dal Posto Centrale di Bari (investiti milioni di euro, funzionante oltre che efficiente) al Posto Centrale di Pescara (tutto da allestire con investimenti tra i 13 e i 15 milioni di euro) e il Nodo ferroviario di Bari di cui non si intravede l’orizzonte di realizzazione, abbiamo presto fatto il quadro della regione Puglia, nell’ambito delle scelte del Gruppo FSI.


Condividi sul tuo social preferito