Nuove norme per accreditamento strutture sanitarie, Cgil: persa occasione

Pino Gesamundo, segretario generale della Cgil Puglia, sulle proposte di emendamento del sindacato non recepite dal consigloio regionale

21-04-2017 11:08:49

La Cgil Puglia considera un’occasione persa quella dal Consiglio della Regione Puglia appena conclusosi, di procedere all'approvazione del Ddl 107/2016 in tema di accreditamento delle strutture sociosanitarie pubbliche e private senza accogliere i suggerimenti che il sindacato aveva avanzato e che miravano a una tutela delle professionalità che operano in queste strutture, a garanzia della qualità del sevizio offerto ai cittadini. Esprimiamo rammarico perché come sempre, assieme alla categoria della Funzione Pubblica, abbiamo offerto un contributo fattivo, tecnico, forti delle esperienze che maturiamo nel nostro agire a tutela dei lavoratori e dei cittadini tutti. Proponevamo di inserire una clausola relativa al potere sostitutivo, già previsto dal codice degli appalti e delle concessioni, circa l'intervento dell'ente pubblico committente in caso di mancata corresponsione di retribuzioni da parte delle strutture accreditate. Proponevamo una maggiore prudenza da parte delle Asl nell’acconsentire alla cessione dei crediti delle strutture alle banche, perché ostativo dello stesso potere sostitutivo dell’ente pubblico in caso di inadempienze su contributi o stipendi. Ancora, la previsione di una clausola sociale che colleghi i lavoratori al servizio in caso di revoche e trasferimenti su altre strutture degli accreditarti, in modo da garantire continuità occupazionale.

Si tratta di norme a tutela della dignità del lavoro e della qualità del servizio per l'utenza che a nostro avviso in maniera frettolosa e superficiale, sono state trascurate dal consiglio regionale e bocciate da quasi tutte le forze politiche. Continueremo a chiedere trasparenza, legalità, rispetto dei diritti di chi lavora e dell'utenza in un ambito fondamentale qual è quello della salute per i cittadini.


Condividi sul tuo social preferito