Comitato "Io accolgo" Puglia, appello a Emiliano e Prefetti: garantire salute nei ghetti

22-03-2020 12:56:02

Il Coronavirus non è razzista, non attua discriminazione in base alla nazionalità, alla religione o al colore della pelle, ma viene sospinto e favorito da condizioni di disagio, di precarietà, di vulnerabilità sociale ed igienico-sanitaria. Soprattuto quando queste condizioni personali e collettive sono al limite della decenza, esse costituiscono un terreno favorevole alla diffusione del Covid e rendono impossibile il rispetto delle normative che impongono l’obiettivo di contenerlo.

Vogliamo quindi porre l’attenzione su quelle situazioni che, in mancanza di preventivi interventi, possono diventare bombe ad orologeria per la diffusione del contagio. L’affollamento dei ghetti di Borgo Mezzanone, di Rignano Garganico, dei Cara di Foggia, di Bari e di Brindisi, dei diversi centri di accoglienza e dei tanti dormitori e baraccopoli, più o meno grandi, aperti su tutto il territorio pugliese. Fino ad ora non ci sono giunte notizie allarmanti, ma riteniamo indispensabile e doveroso prendere in considerazione degli interventi di monitoraggio, di sorveglianza sanitaria e di comunicazione che accrescano la consapevolezza dei cittadini stranieri. È necessario offrire loro conoscenza degli strumenti di prevenzione, affinché possano difendersi al meglio dal contagio. Inoltre, riteniamo che si debba intervenire in questa direzione per evitare il tracollo dell’economia pugliese, soprattutto in quell’agricoltura che si regge sull’apporto della manodopera immigrata.

La normativa nazionale, purtroppo, non si sofferma in modo chiaro su queste specifiche situazioni. Pertanto, le associazioni e le organizzazioni sindacali facenti parte del Comitato “Io Accolgo” di Puglia fa appello al Presidente della Regione ed ai Prefetti affinché si intervenga per garantire il rispetto del Dcpm e quello della Salute di questi residenti e lavoratori stranieri.

I fermatari:

CNCA, CGIL PUGLIA, UIL PUGLIA, LIBERA PUGLIA, ARCI PUGLIA, MIGRANTES PUGLIA, GIRAFFA ONLUS,ACLI PUGLIA,LEGA AMBIENTE PUGLIA, COOP. CAPS, ABUSUAN, ZONA FRANKA,MISSIONARI COMBONIANI, CENTRO ISLAMICO PUGLIA, ASS.BANGLADESHI PUGLIA, ALPAA PUGLIA, RETE DELLA CONOSCENZA Puglia, EDIZIONI RADICE FUTURA, ACTION AID, ASS.NUOVA ERITREA PUGLIA, CONVOCHIAMOCI PER BARI, SARO WIWA, ALMA TERRA, ASS.ETNIE, UNSOLOMONDO, PERIPLO ODV, ASS.MAMA AFRICA, FORUM PER CAMBIARE L’ORDINE DELLE COSE DELLA PROVINCIA DI BRINDISI, COMITATO DELLA PACE DELLA TERRA DI BARI,SCUOLA PENNY WIRTON, ASSOCAZIONE ORIGENS, COMUNITA’ PALESTINESE IN PUGLIA, PARROCCHIA SAN SABINO, ActionAid Italia


Condividi sul tuo social preferito