La CGIL Puglia aderisce al Bari Pride 2019

La manifestazione nel capoluogo regionale si terrà sabato 29 Giugno e il sindacato come gli altri anni sarà in piazza a manifestare

19-06-2019 13:15:30

Sabato 29 giugno la Cgil Puglia  insieme alla Camera del lavoro di Bari sarà presente al Bari Pride 2019: la manifestazione di associazioni arcobaleno e di realtà attive nell’ambito dei diritti sociali e civili che sfilerà nella città capoluogo di regione.

Bari ospiterà per la terza volta la manifestazione dell’orgoglio LGBTQI: sarà una grande giornata di mobilitazione a cui la Cgil pugliese e barese garantiranno il massimo di impegno e partecipazione.

Lo faremo ancora più convintamente alla luce del lavoro costruttivo che ci ha visto firmare protocolli di intesa che istituiscono sportelli contro le discriminazioni sui luoghi di lavoro legate agli orientamenti di genere e di identità sessuali in 2 Camere del Lavoro : quella della BAT e quella metropolitana di Bari  proprio qualche giorno fa.

Per la CGIL pugliese questa manifestazione ,nata dalla volontà di tutte le associazioni arcobaleno e le realtà attive nell’ambito dei diritti sociali e civili,è il frutto del lavoro di una rete larga ed inclusiva che ci vede costantemente attivi e protagonisti nel rivendicare pari diritti e pari dignità per chiunque da cittadino/a lo esiga ispirandosi ai principi della nostra Costituzione.

Intorno a questo obiettivo si è stretta ,ed è realtà viva,una rete che già quotidianamente lavora in sinergia, creando un percorso di riflessione politica sulla fase di regressione generale dei diritti conquistati,non solo in Italia ma anche in Europa e nel mondo intero .

Sarà occasione ,anche e soprattutto, per intensificare le battaglie di avanzamento che si prospettano per il movimento LGBTQI, nonché di riflessione sulle lotte passate e su come quelle rivendicazioni debbano ancora di più nei giorni nostri essere rinvigorite.

In Puglia abbiamo un motivo in più per essere presenti: quello di rivendicare l’immediata approvazione da parte del Consiglio Regionale pugliese del DDL contro l’omobistransfobia ,che da troppo tempo vede ostruzionismi e  rinvii legati a tatticismi politici  ingiustificabili.

La CGIL il 29 giugno prossimo sarà in piazza,a Bari come in tantissime altre città d’Italia. per rivendicare diritti per tutte/i – donne, precari, disabili, migranti – non solo della comunità LGBTQI . Griderà e chiederà libertà,rispetto,accoglienza contro ogni forma di fascismo e di razzismo Nel clima di intolleranza che si è generato nel nostro Paese, è indispensabile scendere in piazza per difendere i diritti esistenti e per conquistarne di nuovi”.


Condividi sul tuo social preferito