Nel Salento 25 piazze contro l'illegalità del lavoro

15 -10-2015

25 piazze per dire no alle illegalità diffuse nella provincia di Lecce: la Cgil Lecce, come già preannunciato, lancia, a partire dalla piazza Gallipoli, la mobilitazione territoriale contro l’illegalità nel lavoro. Il primo appuntamento a Gallipoli il 12 ottobre. 

Una mobilitazione necessaria, perché “quella della legalità nel lavoro”, spiega il Segretario generale della Cgil Lecce Salvatore Arnesano, “è una questione che coinvolge tutti i settori fondamentali dell’economia della nostra provincia, dall’agricoltura al turismo, dall’edilizia al commercio, dal mondo degli appalti alla pubblica amministrazione in generale, dall’energia alla formazione e alla comunicazione”.

La campagna di mobilitazione, che dopo Gallipoli passerà per decine di Comuni della provincia (tra cui Campi Salentina, Tricase, Santa Maria di Leuca, Miggiano, Maglie, Nardò, Casarano, Ugento, Salice, Galatina, Tuglie, Porto Cesareo, ecc.), si concluderà con un’iniziativa conclusiva a Lecce, programmata per il 9 novembre, su Turismo, cultura e legalità.


Condividi sul tuo social preferito