#PassainCgil, una campagna per i giovani contro sfruttamento e precarietà

16-10-2017 14:36:04

Le politiche per i giovani in Puglia” è il titolo dell’incontro pubblico promosso da Cgil e Dipartimento Politiche Giovani regionale per mercoledì 18 ottobre a Bari, dalle ore 9.30, presso l’Aula Aldo Moro del Dipartimento di Giurisprudenza.

 

A partire dall'analisi sulla condizione lavorativa dei giovani nella nostra regione, la Cgil Puglia lancia una campagna – che si chiamerà #PassainCgil - che punta a organizzare e tutelare quanti vivono situazioni di disagio, sfruttamento, violazione dei diritti. Che siano contrattualizzati - e costretti a subire le norme del jobs act - o vittime di stage truffa, tirocini infiniti, impiegati con partite ive fasulle o negli studi professionali.

 

“Intendiamo organizzare i non organizzati, estendere diritti e tutele, sottrarre alla solitudine cui costringono queste storie di ingiustizia tanti giovani e lavoratori, preoccupati per la propria condizione di precarietà, occupazionale e che si estende su quella esistenziale. Spiegare prima di tutto quali strumenti di tutela trovano nel sindacato e convincerli che da questa condizione di ricatto e spesso sfruttamento si esce unendosi, rivendicando i propri diritti, con un rinnovato e forte protagonismo”, spiega Pino Gesmundo, segretario generale della Cgil Puglia.

 

Nel corso dell’iniziativa di lancio della campagna saranno illustrati alcuni dati di uno studio condotto dal sociologo e docente Leonardo Palmisano “che bene descrivono un presente di precarietà lavorativa che influenza le scelte di vita e delinea un futuro di povertà, con il miraggio di una pensione. La disoccupazione supera il 50 cento, qui a tre anni dalla laurea lavora solo il 33 per cento dei giovani e il 31 per cento di chi ha tra i 15 e 29 anni non è inserito in alcun percorso scolastico, formativo e non ha un lavoro”, – sottolinea Maria Giorgia Vulcano, responsabile del Dipartimento Politiche Giovanili della Cgil Puglia, che introdurrà i lavori dell’incontro del 18 ottobre.

 

All’incontro pubblico – che sarà aperto dal reading “Terra di Nessuno” dell’attore Riccardo Lanzarone, interverranno Pino Gesmundo; il presidente del Comitato Giovani Imprenditori di Confindustria Puglia, Gabriele Lippolis; l’assessore alle Politiche Giovani della Regione Puglia, Raffaele Piemontese; il rettore dell’Università degli Studi di Bari, Antonio Felice Uricchio. A concludere i lavori sarà il segretario nazionale della Cgil, Giuseppe Massafra.


Condividi sul tuo social preferito