Gruppo Exprivia, Fiom-Fim-Uilm avviano negoziato per il Contratto Integrativo aziendale

19-12-2017 11:12:46

Il giorno 14 dicembre nella sede di Assolombarda a Milano si è tenuto l’incontro sindacale tra la Direzione aziendale del Gruppo EXPRIVIA e le OO.SS. Fim, Fiom, UIlm nazionali, territoriali e il coordinamento delle RSU che di fatto ha aperto il confronto sul contratto integrativo aziendale per i circa 2.000 lavoratori interessati delle sedi di Bari, Roma, Milano,Trento e Vicenza, all’incontro era presente il presidente del gruppo Exprivia dott. Favuzzi.

Preliminarmente si è convenuto sulla natura delle richieste contenute nella piattaforma sindacale, già approvata dal 96% dei lavoratori con referendum a scrutinio segreto, che sono in linea con il nuovo CCNL dei metalmeccanici firmato il 26 novembre 2016.

La delegazione sindacale ha illustrato nei dettagli le rivendicazioni in materia di, Orario di lavoro, Salario, inquadramento e delle Relazioni industriali in tale ambito potrà essere costituito il comitato di partecipazione previsto dal Ccnl per sviluppare un livello costante di confronto e di coinvolgimento delle organizzazioni sindacali e dei lavoratori sulle strategie aziendali in particolare sui processi di aggregazione e di internazionalizzazione, investimenti,occupazione,assetti societari e delle significative innovazioni tecnologiche.

La direzione aziendale si è riservata di valutare le richieste sindacali e di dare le prime risposte nel prossimo incontro fissato per il 23 di gennaio 2018 nella sede di Confindustria di Bari.

La delegazione sindacale valuta positivamente l’avvio del percorso negoziale, anche per la disponibilità mostrata dall’azienda, e considera importante raggiungere un accordo per la definizione del contratto integrativo aziendale per tutti i lavoratori e lavoratrici del gruppo anche per la dimensione e la strategicità che il gruppo Exprivia sta assumendo nel settore ITC in Italia.


News correlate



Condividi sul tuo social preferito